Mino Borraccino

Sono nato il 5 luglio  del 1968 a Pulsano (TA) dove risiedo. Sposato, padre di Francesco, nonno di Cosimo. Lavoro come assicuratore. Da sempre ho avuto una grande passione per la politica: da giovanissimo rappresentante degli studenti a Taranto, successivamente, per tredici anni, sono stato consigliere ed assessore al Comune di Pulsano. Per nove anni ho ricoperto il ruolo di consigliere della Provincia di Taranto.
Sono stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale nel 2005 con la lista “Comunisti Italiani” ricoprendo per l’intera legislatura la carica di Presidente del Gruppo e componente della Commissione Sanità. Nel 2015 sono stato eletto per la seconda volta Consigliere regionale con la lista “Noi a Sinistra” nella circoscrizione di Taranto. In questa legislatura ho ricoperto la carica di Presidente della II Commissione consiliare (Affari Generali e Personale) ed attualmente ricopro quella di Assessore allo Sviluppo economico.
Dal 2018 sono in “Articolo Uno” e aderisco al Gruppo consiliare “Senso Civico- Un nuovo Ulivo per la Puglia “.
Da sempre il mio impegno politico quotidiano è incentrato sui temi della salute, della difesa del lavoro, della lotta alla precarietà e soprattutto dei diritti dei più deboli.

 

Mancano al voto....

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

1 hour ago

Cosimo Borraccino

#TITOLOII, DALLA PROSSIMA SETTIMANA RIPARTE LA MISURA, DALLA REGIONE ALTRI 70,6 MILIONI DI €

Si riparte dalla prossima settimana col Titolo II liquidità.
Ammontano complessivamente a 70,6 milioni di euro le risorse che, con una variazione di bilancio approvata ieri dalla Giunta regionale, consentiranno di rifinanziare la misura “Titolo II – Circolante”, sospesa nelle scorse settimane per esaurimento dei fondi disponibili.
La misura sarà riattivata già dalla prossima settimana con 65 milioni di euro destinati al Titolo II – Capo 3 (rivolto a #micro, #piccole e #medie #imprese pugliesi operanti nel settore manifatturiero, del commercio e dei servizi) e 5,6 milioni per il Titolo II – Capo 6, rivolto alle attività legate al turismo.
Si tratta di una decisione importante assunta dal Governo regionale che già nelle scorse settimane si era impegnato a reperire risorse aggiuntive per questa importante misura, al fine di rispondere alle richieste e alle sollecitazioni che sono giunte dalle organizzazioni di categoria e dai rappresentanti del mondo delle imprese, in modo da ampliare la platea dei beneficiari.
Ricordo, a questo proposito, la nota formale sottoscritta nei giorni scorsi da Unioncamere Puglia, l’associazione che riunisce le Camere di Commercio di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, da Confindustria Puglia, CNA Puglia, Confcommercio Puglia, Confartigianato Puglia, Confcooperative Puglia e Confesercenti Puglia, senza dimenticare la stessa richiesta formulata anche dai Confidi pugliesi, oltre che dal Presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro, e da Emanuele di Palma, Presidente di una banca importante per il territorio come la BCC San Marzano di San Giuseppe.
Dinnanzi a questa mobilitazione importante del mondo economico e produttivo della nostra regione, cui si è aggiunta anche quella di rappresentanti politici e istituzionali di ogni schieramento, il Governo regionale guidato dal Presidente Michele Emiliano non poteva rimanere inerte e ha deciso di stanziare ulteriori risorse per continuare a supportare il sistema delle imprese pugliesi dinnanzi alla crisi perdurante causata dal diffondersi dell’epidemia da Covid-19.
Ad oggi, grazie al “Titolo II – Circolante”, sono state finanziate oltre 2000 imprese , per un ammontare complessivo di mutui erogati dal sistema creditizio pari a quasi 900 milioni di euro, di cui 240 a titolo di sovvenzione, ma la richiesta è in continua crescita.
Abbiamo, pertanto, ritenuto indispensabile implementare le risorse disponibili per uno strumento come il “Titolo II” che ha dimostrato in questi mesi di rappresentare una risposta efficace per le esigenze delle imprese e molto apprezzata dal sistema produttivo, al punto da essere stata considerata dal Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in visita in #Puglia nei giorni scorsi, un modello da prendere come riferimento ed esportare anche al di fuori dei nostri confini regionali.
Con questi ulteriori 70,6 milioni di euro si potrà far fronte ad altre richieste per rispettare la promessa fatta dal Governo regionale sin dall’inizio della pandemia, quella cioè di non lasciare da sole le imprese ad affrontare la crisi in atto, in modo così da evitare anche ripercussioni di carattere occupazionale e tutelare i lavoratori.
#continuareafarebene #MinoBorraccino

Dal sito:
minoborraccino.it/2020/09/18/titolo-ii-dalla-prossima-settimana-riparte-la-misura-dalla-regione-a...
...

View on Facebook

3 hours ago

Cosimo Borraccino

#artigianato, questa mattina col maestro artigiano Ivano dei VIENNESI e Paolo Castronovi di Casa Artigiani Taranto.
Consegnata una proposta organica di interventi per il settore.
#continuareafarebene. #MinoBorraccino
...

View on Facebook